Notizie

Torna all'elenco delle news

CRISI SANITARIA: LA BCC AL FIANCO DI OSPEDALI E SEZIONI DI PRONTO INTERVENTO DEL TERRITORIO.

Data di pubblicazione: 16 marzo 2020
220.000 Euro contribuiscono allo sforzo comune  ... e danno tra l'altro un senso concreto ad alcune recenti "rinunce" ad iniziative per i nostri soci. In un momento difficile per tutti, certi però di farcela insieme (grazie alla testimonianza e al sacrificio di molti). La nostra BCC partecipa al grande sforzo di un intero popolo, delle donne e degli uomini nelle corsie degli ospedali, delle associazioni di assistenza e volontariato del proprio territorio di appartenenza, per contribuire a spegnere, con pazienza e tenacia, questa grave emergenza. Il contributo si aggiunge alle misure agevolative di carattere finanziario alle quali anche la nostra banca ha aderito.

In dettaglio sono stati fin qui stanziati i seguenti contributi liberali:

40.000 Euro pro-capite a: Ospedale San Gerardo / Monza (elettrocardiografi per reparti Covid), Ospedale di Desio (monitor multiparametrici per rianimazione), Ospedale di Saronno (concorso ad allestimento una postazione completa di terapia intensiva), Ospedale San Raffaele / Milano (concorso ad allestimento nuovo reparto di terapia intensiva); 20.000 Euro alla Clinica San Carlo di Paderno Dugnano (ventilatori polmonari); 10.000 Euro pro-capite a: Croce Rossa sezioni di Lentate sul Seveso e Alte Grane, Croce Bianca sezioni di Cesano Maderno e di Seveso, per sanificazione mezzi di pronto intervento e materiale di protezione del Personale e dei Volontari.

E' inoltre sempre possibile concorrere individualmente all'iniziativa nazionale del nostro Gruppo Cassa Centrale Credito Cooperativo Italiano, che in collaborazione con Federcasse propone una INIZIATIVA UNITARIA NAZIONALE DEL CREDITO COOPERATIVO PER RAFFORZARE I PRESIDI DI TERAPIA INTENSIVA, mediante una disposizione di bonifico a favore del seguente IBAN

IT58R0359901800000000145452 con causale "EMERGENZA COVID-19"