Paolo Sacco, nominato Chief Operating Officer (COO) di Cassa Centrale Banca, sarà responsabile della nuova Direzione Organizzazione e Risorse Umane

Paolo Sacco 53 anni, vanta una consolidata esperienza in ruoli di crescente responsabilità, in ambito organizzazione e gestione del personale e riporterà direttamente all’Amministratore Delegato.

A partire dal prossimo 1° settembre, Paolo Sacco guiderà la nuova Direzione Organizzazione e Risorse Umane di Cassa Centrale Banca, Capogruppo dell’omonimo Gruppo Bancario Cooperativo in qualità di Chief Operating Officer.

 

Nato a Genova nel 1969, il manager ha sviluppato le sue competenze principalmente in ambito organizzazione, gestione del personale e ICT. Nominato nel 2014 Responsabile Organizzazione di Banca Carige, nel 2017 aggiunge la carica di Responsabile ICT. Nel 2018 viene nominato Chief Operating Officer e dal 2020 assume la responsabilità della Gestione delle Risorse Umane e delle Relazioni Industriali. Nel suo percorso vanta esperienze come consigliere di amministrazione in Banca Cesare Ponti, in Dock Joined in Tech Srl, in Caricese e come componente del Consiglio Direttivo di ABI Lab.

 

La nomina di Paolo Sacco, e la contestuale creazione della nuova Direzione Organizzazione e Risorse Umane di Cassa Centrale, confermano la volontà della Capogruppo di rafforzare la prima linea manageriale al fine di realizzare le iniziative strategiche contenute nel piano 2022-2025 recentemente approvato.

 

Manuele Margini – a cui Paolo Sacco subentrerà nel ruolo di COO – assumerà la responsabilità della nuova Direzione Information Technology & Security (CIO) del Gruppo, mantenendo il ruolo di Amministratore Delegato nella controllata Allitude.